sab

14

mag

2016

Florence HamFest 2016

0 Commenti

lun

18

apr

2016

Rete QuadNet2 e traffico su XLX077 A da ponti CISAR

Una premessa: vorrei ricordare ai numerosi colleghi OM che utilizzano XLX077 (ex XRF077 con DNS: xrf077.duckdns.org) e ai vari gestori di hotspot e ponti fatti “home made” che esiste una rete alternativa ad ircDDB la quale, a differenza di quest’ultima, non richiede alcuna registrazione né che il vostro sistema abbia un nominativo ufficiale. Questa rete si chiama QuadNet2. Per avere un’idea di cosa sia e come funzioni vi rimando a questo link http://openquad.net/ dove troverete in lingua inglese tutte le informazioni necessarie ed una dashboard completa, in tempo reale, con gli ultimi nominativi ascoltati. Per “loggarsi” su tale rete basta abilitare il campo ircDDB ed inserire il nominativo del vostro ponte/hotspot lasciando il campo password vuoto e selezionando il relativo server come visibile nell’immagine che segue e che fa riferimento al software di Jonathan ircDDBGateway:

Ho fatto riferimento alla rete QuadNet2 perché i ponti Cisar, ormai da tempo, sono tutti (oppure quasi tutti) connessi a tale rete e quindi tra di loro è possibile fare “callsign routing” ovvero si può sfruttare il protocollo G2 della rete D-Star per collegamenti in routing tra due stazioni o tra una stazione e un ponte specifico. Questo fatto permette inoltre di poter creare ed utilizzare sulla rete QuadNet2 delle starnet che puntano ad xreflector, DCS o ai nuovi sistemi XLXreflector. Una starnet non è altro che una stanza dentro la quale arriva e parte il traffico da e verso l’XRF/XLX al quale fa riferimento. I vari utenti che vi si affacciano ricevono e trasmettono sia tra di loro che attraverso il reflector al quale punta la starnet. Molti conosceranno la starnet chiamata STN058 A che permette di fare traffico sul modulo A dell’ XLX077 da quei ponti che pur facendo capo alla rete ircDDB sono bloccati oppure normalmente non connessi ad alcun reflector. Sulla rete QuadNet2 esiste invece la starnet chiamata QNET77 A che permette di fare traffico sul modulo A dell’XLX077 da tutti quei sistemi che fanno capo a tale rete. Quindi, all’occorrenza, potremmo utilizzare un ponte della struttura Cisar normalmente connesso all’ XRF003 A (ora XLX003) per fare traffico sul nostro XLX077 A mediante l’uso della starnet appositamente predisposta allo scopo. Basterà inserire nel campo UR del nostro apparato radio D-Star il comando QNET77 A e mantenercelo fino al termine del nostro QSO. Al primo colpo di portante la starnet risponderà “Logged in”, mentre a conclusione del QSO abbiamo due possibilità, la prima chiudere la starnet con il comando QNET77 T oppure attendere 30 minuti e si chiuderà da sola. In entrambi i casi sul display della radio troveremo scritto “Logged off”. A dire la verità sulla rete QuadNet2 non esiste solo la starnet QNET77 A ma ce ne sono altre tre, una punta al modulo D dell’XLX077, una al modulo C dello stesso XLX077 e una al modulo A dell’XRF003. Di seguito sono elencati i comandi per apertura e chiusura e a cosa fanno capo, nonché il tempo limite di funzionamento in assenza di traffico:

Da questo link è visibile la dashboard della mia DvMega con le starnet attivate: http://iz5cmc.no-ip.org/

Per la realizzazione di starnet su rete QuadNet2 rimando a questo articolohttp://dstar.grupporadiofirenze.net/?p=1091 già pubblicato sul sito D-Star del Gruppo Radio Firenze. 73, Maurizio IZ5CMC

0 Commenti

lun

23

giu

2014

Hotspot D-STar con Raspberry Pi e DVMEGA

1 Commenti

ven

31

gen

2014

Nuovo Icom ID-5100

Icom ID-5100
Icom ID-5100

Tratto dal sito web Icom Japan

Product Name Amateur radio transceiver for
Type name 144/430MHz dual band digital transceiver 
ID-5100 / D
Price 79,800 yen + tax (20W type) / suggested retail price ID-5100 
84,800 yen + tax (50W type) / suggested retail price ID-5100D
Release Date In late February 2014 (planned)

 

Note

In uscita a fine febbraio per il mercato giapponese, l'ID-5100 si propone come degno successore dell'IC-2820 a differenza del quale dispone del modo DV e GPS di serie, schermo LCD touck screen, possibilità di operare in D-Star in entrambe le bande simultaneamente, alloggiamento per schede SD e supporto Bluetooth (con modulo opzionale UT-133) e possiblità di essere comandato da remoto mediante applicazione Android. Sono previste due versioni, l'ID-5100 con potenza di uscita di 20W e l'ID-5100D con potenza massima di 50W.

IZ5CMC

1 Commenti

dom

12

gen

2014

Italian Radio Amateurs Worldwide

Tratto dal blog di M0ZZM Raul

Sei un radioamatore italiano residente all'estero oppure un collega radioamatore che parla italiano? Se lo sei, puoi trovare tanti appassionati sperimentatori del D-Star sul reflector italiano DCS008 D per scambiare opinioni ed esperienze e se lo desideri in grado di aiutarti a configurare il tuo gateway personale. Se hai una radio D-Star puoi connettere il tuo ripetitore locale o il tuo gateway sul DCS008 D immettendo nel campo UR il comando DCS008DL. Se il ripetitore locale o il gateway non consente il collegamento al reflector è possibile collegare il DCS008 D mediante STARnet inserendo in campo UR STN036 A mantenendolo per tutta la durata del QSO oppure STN058 A sempre seguendo la stessa modalità. Se invece ti trovi su rete QuadNet puoi accedere sempre mediante STARnet inserendo in campo UR il comando QNET36 A e con le stesse modalità del caso precedente. Se non sai cosa è QuadNet fai riferimento a questa pagina DARPA page oppure a queste QuadNet open ircDDB network home page

http://openquad.net/

Articolo originale:

Are you an expat Italian radio amateur or a fellow radio amateur who speaks Italian? If you are, there are a bunch of keen D-STAR experimenters on reflector DCS008 D who would love hearing from you and, if you wish, help you setting up your own D-STAR gateway. If you have a D-STAR radio, you can link your local repeater or gateway to reflector DCS008 D by entering [DCS008DL] in the UR field. If your local repeater or gateway does not allow linking, you can connect DCS008 D via STARnet STN036 A by entering [STN036 A] or [STN058 A] in the UR field of your radio. Note that when you choose the STARnet option you have to keep [STN036 A] in the UR field of your radio for the duration of the conversation. If you are on QuadNet, you can access DCS008 D via STARnet [QNET36 A], the above callsign routing guidelines apply to this network too. If you don’t know what QuadNet is, please refer to the DARPA page and the QuadNet open ircDDB network home page  http://openquad.net/ for details or post your question at the bottom of this article.

Raul M0ZZM

0 Commenti