Setup del Software

Installazione e configurazione Sound Card Repeater

Per prima cosa dobbiamo installare Repeater-20130904.exe e una volta fatto ci troveremo con una serie di file avviabili nel menù start di Windows relativi a varie configurazioni hardware. Nel nostro caso, utilizzando la scheda audio del PC, dovremo lanciare il file denominato Sound Card Repeater. Per comodità possiamo creare un collegamento drettamente sul desktop e successivamente, per far partire il programma con la GUI già attiva, faremo click con il tasto destro sul collegamento appena creato e nel campo "Destinazione" aggiungeremo "(spazio) -gui". 

Una volta lanciato il programma inizieremo il setup cliccando su "Edit > Preferences..." ed apparirà la finestra che vediamo a destra. Qui inseriremo il nominativo del nostro hotspot, la lettera relativo al modulo di banda (B se la frequenza in uso sarà in banda UHF e C se useremo una frequenza in banda VHF), il nominativo del gateway, il modo "simplex" perché si tratta di un hotspot e lasceremo invariato tutto il resto. Per quanto riguarda l'ACK di risposta, BER sta a significare che il sistema ci risponde con che percentuale di errore vengono ricevuti i nostri pacchetti e possiamo così renderci conto della qualità della nostra trasmissione direttamente sullo schermo del nostro RTX.

La sezioni Network e Annuncement le lasciamo con le impostazioni di defauld, mentre per quanto riguarda la parte TimersBeacon andremo a settare le impostazioni come in figura con qualche aggiustamento a seconda della radio utilizzata. Il Timeout a 180 secondi è impostato per non superare in trasmissione il tempo massimo previsto dalla rete D-Star e non rischiare così di farsi "tagliare la lingua" durante il QSO, mentre gli altri due sono scelti in base alla velocità di risposta della radio utilizzata per l'hotspot. Nel caso ci fossero delle difficoltà nella decodifica dei nominativi o imprecisioni della ricezione del segnale andremo ad aumentare il ritardo dell'ACK e dell'Hang time. Per quanto riguarda il Beacon, possiamo scegliere ogni quanti minuti verrà trasmesso e quale sarà il messaggio visualizzato oltre l'annuncio vocale che può essere effettuato in diverse lingue tra cui l'italiano.

Vediamo ora come settare i parametri relativi all'interfacciamento vero e proprio con l'RTX. Nella sezione Radio dobbiamo selezionare l'ingresso sul quale preleveremo il segnale proveniente dal ricetrasmettitore e l'uscita del PC dalla quale viene prelevato il segnale da inviare alla radio e regolare i livelli relativi ai segnali di ingresso e uscita. Per il segnale in ingresso io ho regolato il livello in modo tale da avere un noise a squelch aperto compreso da 10 a 20 e in presenza di segnale DV che tende a zero, ma sono accettabili livelli di noise comunque al di sotto di 60 - 70. Proseguendo nel setup, portiamo il livello di squelch a zero e settiamo lo Squelch mode su open. Per quanto riguarda il TX e l'RX inversion setteremo l'uno o l'altro su on o su off a seconda dei casi fintanto che non verra' visualizzato il nominativo e i dati del segnale DV in ricezione sulla schermata del programma e fino a che non sarà ricevuto correttamente il segnale ritrasmesso dal sistema. Nella sezione controller, invece, dobbiamo settare la porta seriale sulla quale abbiamo collegato l'interfaccia per il PTT ed il resto lo lasciamo invariato così pure tutti gli altri parametri delle sezioni che seguono. Possiamo quindi salvare e riavviare il programma. Voglio ricordare che ad ogni modifica dei settaggi il programma va chiuso e riavviato, altrimenti non prenderà le variazioni effettuate.

Ecco come si presenta il programma configurato correttamente durante la ricezione di un segnale DV, questo caso sto trasmettendo con il mio ID-51E: