IZ5CMC/QRP

La stazione IZ5CMC/QRP è stata realizzata con un semplice FT-817/NDI della Yaesu,, alimentatore 13,8V - 3A, paddle a doppia paletta della Kent e antenna dipolo inverted V monobanda per i 20m facilmente autocostruito e sistemato fuori dal balcone a circa 4 metri dal giardino. Il PC portatile che si vede nella foto serve per la gestione del log e per il DX -cluster e più raramente per il traffico BPSK-31 e SSTV. In particolare ogni nominativo viene registrato con l'ottimo software Ham Radio Deluxe di Simon Brown HB9DRV, i dati relativi ad ogni CALL vengono scaricati in tem po reale da QRZ.com e aggiunti al database insieme ai rapporti di segnale e agli altri dati del QSO che viene subito registrato su HrdLog e sul sito eQSL.cc per la QSL elettronica. In un secondo tempo tutti i QSO vengono firmati con il software TrustedQSL e caricati su LoTW. Perché una stazione QRP monobanda sui 20m? Purtroppo avendo a disposizione uno spazio limitato per l'installazione di un'antenna filare ho dovuto cercare un compromesso che potesse conciliare dimensioni, rendimento e propagazione. I 20m sono considerati, non a torto, relativamente facili, anche se con soli 5W e un'antenna installata alla bene e meglio, soprattuto ad una ridotta distanza dal suolo, le probabilità di farsi sentire si riducono drasticamente rispetto ad una stazione QRO dotata di antenne "decorose"... Ad ogni modo è diventata una specie di sfida e i risultati comunque non sono tardati ad arrivare. Infatti, oltre alle stazioni europee e del Medio Oriente, sono riuscito a mettere a log in CW anche diverse stazioni d'oltreoceano con rapporti di tutto rispetto. In attesa di installare un nuovo parco antenne senz'altro più efficiente, la sfida continua nella speranza di poter fare ancora molti buoni DX. Intanto per migliorare le prestazioni del ricevitore e soprattutto per il bene delle mie orecchie, ho dotato l'FT-817 di un filtro stretto per CW, lo YF-122CN larghezza 300 Hz. Nella sezione download è possibile scaricare il manuale dell'RTX in italiano.